Guide

Bandiere dell’Inghilterra: colori e caratteristiche

Vuoi orientarti tra le bandiere dell’Inghilterra e vorresti saperne di più sull’argomento?

Cerchiamo di fare chiarezza sulla questione delle bandiere dell’Inghilterra, scoprendo tutti i segreti delle flag inglesi.

Partiamo proprio dal concetto di Union Jack, che rappresenta la bandiera per eccellenza del Regno Unito.

In molti infatti fanno confusione tra la bandiera dell’Inghilterra e la bandiera del Regno Unito.

La Union Jack, più correttamente chiamata Union Flag, è probabilmente una tra le bandiere più popolari in assoluto, uno dei più importanti simboli dell’Inghilterra.

Il dibattito sulle bandiere dell’Inghilterra è ancora molto aperto riguardo il nome della bandiera, poiché la flag è ormai adoperata sempre più di rado visto che anche i media inglesi tendono ad adoperare la Union Jack.

La sua notorietà richiama non solo importanti band musicali inglesi, ma anche luoghi diventati nel sentire comune molto affascinanti.

Ma la Union Flag non nasce dal nulla perché al suo interno sono concentrate tutte le principali nazioni che compongono la Gran Bretagna.

È curioso notare però che vi sono una serie di curiosità particolari che rendono questa particolare bandiera ancora molto dibattuta.

Fondamentalmente la bandiera così come la conosciamo noi nasce all’inizio del diciannovesimo secolo con l’unione dei regni d’Irlanda e d’Inghilterra, andando a creare il Regno Unito di Bretagna e d’Irlanda.

Come sono cambiate le bandiere nel tempo

La prima versione delle bandiere del Regno Unito riuniva le bandiere della Scozia, Inghilterra e Irlanda che erano composte da tre croci differenti: la croce di Sant’Andrea per la Scozia, la croce di San Patrizio per l’Irlanda e la croce di San Giorgio per l’Inghilterra.

La bandiera cambiò in seguito all’indipendenza dell’isola verde, ma fu aggiunto il Galles, anche se non è rappresentato all’interno del drappo poiché facente già parte dei territori inglesi.

Vediamo quindi di saperne di più sulle bandiere della Gran Bretagna.

La Union Jack o Union Flag

Parlavamo quindi della Union Flag.

Questa bandiera britannica ha alle spalle quattro secoli di storia.

Proprio grazie al re Giacomo I, che è arrivato a salire al trono della Scozia anche con il nome di Giacomo VI, si è potuto contare su una unificazione delle corone dei vari Paesi sotto una bandiera unica.

Proprio in seguito a questa volontà del re si iniziò a riferirsi al Regno Unito in quanto tale.

Gli Stati avevano dei governi autonomi, ma la bandiera unica aveva un ruolo molto importante, perché ad esempio veniva usata per tutto ciò che riguardava la navigazione in mare.

In questo modo costituiva un vero e proprio punto di riferimento per il riconoscimento delle navi.

Vediamo più nello specifico i simboli che compongono la bandiera Union Jack.

La bandiera dell’Inghilterra

bandiera dell'Inghilterra

Vediamo di saperne di più sulle bandiere dell’Inghilterra.

La bandiera inglese, come si può vedere dalle immagini della bandiera inglese, è formata dalla croce di San Giorgio rossa su sfondo bianco.

Originaria di Genova, fu adoperata per le crociate e quindi venne adottata da molte nazioni e città nel mondo.

Questa croce rappresenta più in generale i pellegrini che si recano in Terra Santa.

Ecco quindi com’è la bandiera di Londra e quali sono i colori della bandiera inglese.

La bandiera della Scozia

bandiera della Scozia

È la bandiera più antica ad essere ancora in uso e rappresenta una Crux decussata, chiamata anche dell’Apostolo Sant’Andrea, su sfondo blu.

La bandiera va a rappresentare la guerra delle tribù degli Scoti e dei Pitti contro gli Anglo-Sassoni.

Re Oengus II ormai circondato pregò Sant’Andrea tutta la notte.

La mattina dopo apparve nel cielo, sfondo blu, una croce decussata, la croce bianca, che diede la forza al sovrano di ricacciare gli invasori.

La bandiera del Galles

bandiera del Galles

La bandiera del Galles è formata da un dragone rosso su sfondo verde e bianco.

L’origine del dragone è avvolta nel mistero perché secondo alcuni risale ai tempi di Re Artù e degli altri antichi comandanti celti.

Altri citano la profezia di Merlino nella quale è presente la lotta tra un drago bianco, che rappresenta gli inglesi, ed uno rosso, che rappresenta i gallesi.

In un primo momento sarebbe stato il bianco a vincere, ma alla fine il rosso avrebbe governato.

Se stai per fare un viaggio a Londra, puoi considerare tutte le possibilità dei numerosi hotel della capitale inglese. Si trovano anche proposte economiche, come puoi vedere su Booking.com.

Nuove proposte e vecchie diatribe sulla Union Jack

La prima polemica è partita proprio dal Galles perché non è stato inserito nella bandiera né il dragone rosso né i colori nero ed oro presenti nella bandiera di San David, adoperata di rado al posto del dragone rosso.

Alcuni vorrebbero inserire proprio il nero e oro.

Il problema delle bandiere dell’Irlanda del Nord infine è a se stante.

Infatti questa regione non possiede una bandiera ufficiale dagli anni settanta del secolo scorso anche se ne possiede una ufficiosa, la Ulster Banner.

La storia di questa bandiera riprende la vita tormentata di questa parte d’Europa.

Nata già sotto un cattivo auspicio, non fu riconosciuta dagli unionisti perché priva di accenni alla bandiera irlandese e troppo legata alla corona inglese.

Un referendum che si svolse in Scozia nel 2014 aveva l’obiettivo di decidere se il Paese dovesse continuare a far parte del Regno Unito.

Si discuteva della possibilità, in caso di indipendenza, di mettere a punto una nuova bandiera per il Paese, che avrebbe avuto eventualmente il nome di Rest of United Kingdom, abbreviato in RUK.

Se le cose fossero andate in questo modo, si discuteva della possibilità di realizzare una versione della bandiera per la Scozia senza la Croce di Sant’Andrea, evitando l’inserimento della colorazione azzurra.

Le curiosità sulle bandiere dell’Inghilterra

Tra le curiosità sulla bandiera UK e sulle altre, possiamo ricordare il fatto che l’Irlanda del Nord ha anche una seconda bandiera, che non viene considerata però come ufficiale.

Inoltre ricordiamo anche che la Union Jack si trova accorpata anche ad altre bandiere ufficiali di altri Paesi, proprio per il fatto che il Regno Unito ha avuto un passato coloniale.

Sono differenti gli Stati che nella loro bandiera hanno un vero e proprio riferimento alla bandiera del Regno Unito.

Ci riferiamo ad esempio alle Isole Fiji, a Tuvalu o all’Australia.

Lo stesso si può dire di quelle che erano in passato delle colonie inglesi.

Riferimenti molto interessanti si possono infatti individuare in bandiere locali ad esempio del Canada, come Manitoba o Ontario.

Un’altra curiosità interessante riguarda la bandiera delle Hawaii, che è un vero e proprio mix tra la bandiera EE.UU. e la bandiera del Regno Unito.

L’obiettivo era infatti quello di fare in modo che le Hawaii fossero un vero e proprio ponte di collegamento.

La bandiera del Regno Unito e le bandiere dell’Inghilterra in generale sono spesso utilizzati anche in diversi prodotti e oggetti in tutto il mondo, proprio grazie alla sua popolarità.

Questo deriva anche dal fatto che non ci sono delle specifiche regole che ne determinano l’utilizzo.

Se ti occorre prenotare un hotel a Londra per un viaggio che hai intenzione di compiere, puoi vedere qualche suggerimento che ti mette a disposizione Booking.com. Ci sono delle offerte davvero interessanti!

TUTTE LE GUIDE PER ESPLORARE LONDRA: LEGGI QUI

Related Articles

Back to top button
Close