Cosa vedere

Stadio Fulham: tutti i dettagli sul Craven Cottage

Vuoi saperne di più sullo stadio Fulham?

Qui troverai tutte le informazioni sul Craven Cottage, lo stadio che si trova nella città di Londra e più precisamente nel quartiere chiamato proprio Fulham.

Stiamo parlando della zona del Bishops Park, con riferimento alle rive del Tamigi.

Lo stadio Fulham è stato costruito nell’area in cui era presente il cottage del barone William Craven.

Proprio da questo il famoso stadio prende il suo attuale nome.

In questo stadio gioca in casa la squadra del Fulham, infatti nello stadio Fulham si svolgono le partite in casa di questa squadra fin dal 1896.

Nel corso del tempo la struttura ha subito un processo di ristrutturazione importante, che ha fatto in modo di realizzare un aumento della capacità.

Infatti ad oggi lo stadio in questione permette di usufruire di 24.500 posti.

Il record di spettatori in assoluto presenti nello stadio è del 1938. In quell’occasione si è svolto l’incontro tra Fulham e Millwall.

Per quanto riguarda la Premier League, il numero maggiore di spettatori si è registrato nel 2006, con l’incontro tra Fulham e Arsenal, che ha avuto come risultato un 2 a 1 per la squadra che giocava in casa.

A volte, anche se non di frequente, la struttura ospita delle partite di rugby.

Proprio la squadra del luogo di rugby è stata ospitata in questo stadio per quattro anni.

Nel 2011 si è svolta in questo stadio la finale della Champions League femminile.

Il periodo prima dello stadio del Fulham

Lo stadio Fulham Londra è molto famoso, ma qual è la sua origine?

Dobbiamo parlare, per capire com’è nato questo stadio, anche del Fulham cottage.

Alle origini del Fulham stadio, quello che viene chiamato attualmente stadio Craven Cottage, c’è infatti proprio un cottage.

Il periodo prima della realizzazione dello stadio è stato caratterizzato dalla costruzione, nel 1780, del cottage di William Craven.

In quell’epoca tutta la zona che circondava questo terreno era costituita da numerosi boschi, che una volta erano un’area di caccia.

Erano parecchie le persone che frequentavano questo luogo.

Basti pensare ad esempio, secondo quanto si racconta, a Sir Arthur Conan Doyle e anche alla Regina Vittoria, anche se non ci sono delle testimonianze scritte precise che dimostrerebbero questi soggiorni da parte dei personaggi che abbiamo citato.

La situazione cambiò nel 1888, quando il cottage fu distrutto a causa di un incendio. Successivamente l’area fu completamente abbandonata.

La costruzione dello stadio

Una svolta venne registrata nel 1894. In quell’anno degli esponenti della squadra in questione fecero una visita in questo terreno, per capire se potesse sorgere proprio in quest’area il nuovo stadio di riferimento del club.

L’accordo fu portato avanti in modo positivo, visto che coloro che possedevano il terreno cedettero l’uso dell’area in questione con la possibilità di avere a disposizione delle entrate derivanti da una percentuale sulle vendite dei biglietti degli incontri disputati proprio all’interno dello stadio.

Il primo incontro avvenne nel 1896 e vide la partecipazione del Fulham e della squadra del Minerva.

Nel giro di poco tempo fu costruita una tribuna, che era formata da alcune strutture realizzate in legno che mettevano a disposizione 250 posti per struttura.

Questa tribuna fu chiamata successivamente “conigliera”.

Un passaggio fondamentale per la storia dello stadio Fulham avvenne nel 1905, quando l’architetto Archibald Leitch fu incaricato di portare avanti un progetto per la ristrutturazione dell’impianto sportivo.

In questa occasione fu realizzata anche una tribuna che è stata denominata Stevenage Road e che successivamente fu dedicata all’ex capitano della nazionale Johnny Haynes.

La crescita dello stadio Fulham

Passavano gli anni e lo stadio Fulham cresceva sempre più di importanza, tanto che un dirigente del club fece anche una proposta di fusione tra la squadra e l’Arsenal, con l’obiettivo di mantenere proprio la sede del Craven Cottage.

Le cose andarono diversamente, visto che si pensava anche di radere al suolo la struttura per costruirne una nuova che poteva mettere a disposizione 80 mila posti.

A causa principalmente della Grande Depressione, il progetto in questione venne abbandonato.

A partire dal 1949 furono apportati numerosi cambiamenti allo stadio, come l’introduzione dell’illuminazione di tipo artificiale o la creazione di una tettoia per la tribuna Hammersmith End.

La storia moderna dello stadio a Londra

Anche la storia più recente dello stadio Fulham parla di una grande attenzione per l’architettura della struttura e per dei lavori capaci di apportare un certo ammodernamento.

Nello specifico, dopo il 1989, il governo spingeva affinché gli stadi mettessero a disposizione esclusivamente dei posti a sedere e non in piedi.

Lo stadio in questione non offriva questo aspetto e per questo motivo rischiava di non essere considerato pienamente in regola con le leggi.

Per questo motivo nel 2002 la squadra si trasferì nello stadio del Loftus Road, che apparteneva al club QPR.

Questa non fu una decisione apprezzata dai tifosi della squadra, che misero in atto alcune proteste, per fare in modo che il club potesse adeguate lo stadio originario alla normativa dell’epoca.

I lavori in questione iniziarono qualche anno dopo, precisamente nel 2004, e proprio in quella stagione fu inaugurata la struttura completamente rinnovata.

La prima partita ospitata nel nuovo stadio Fulham fu disputata nel luglio 2004, un incontro amichevole con il Watford.

Una struttura molto interessante

Attualmente lo stadio in questione è una struttura molto interessante, capace di raccontare un processo di costruzione e di rinnovamento che l’ha vista emergere nel corso del tempo.

Anche se si tratta di uno stadio di piccole dimensioni, è comunque un impianto molto apprezzato anche dal punto di vista architettonico.

Non a caso in questo stadio spesso vengono celebrati ricevimenti e perfino matrimoni.

Quando terminerà la stagione del 2018-2019 si prevede la messa a punto di nuovi lavori per la tribuna chiamata Riverside Stand, con la realizzazione di attività commerciali e di nuovi posti per ospitare altri spettatori.

Inoltre si pensa di rendere percorribile la relativa riva, che attualmente subisce una vera e propria interruzione.

Per informazioni su un Craven Cottage tour indimenticabile, puoi contattare il numero +44(0)8432081234. In alternativa puoi scrivere alla mail cottagetours@fulhamfc.com.

Puoi anche consultare la nostra guida agli stadi di Londra e qui di seguito trovi alcune offerte interessanti ed utili per un tour negli stadi di Londra.

Ma prima di immergerti nella lettura di tutto ciò che devi sapere sulle strutture di questo tipo nella capitale inglese, ti vogliamo ricordare un aspetto importante se hai intenzione di fare un viaggio a Londra.

Vivi Londra e tantissime attrazioni con il London Pass

Se hai in programma un viaggio a Londra, non dimenticare la convenienza del London Pass.

Con questo speciale Pass Digitale hai a disposizione un modo utile per risparmiare tempo e denaro.

Puoi ottenere un Pass da 1, 2, 3, 4, 5, 6 oppure 10 giorni.

Avrai l’accesso gratuito a più di 60 attrazioni di Londra e in più un biglietto da un giorno per l’autobus hop-on hop-off.

Per saperne di più e non perdere i dettagli di questa offerta, clicca qui per il London Pass oppure sul riquadro qui in basso.

TUTTE LE ATTRAZIONI DI LONDRA: ECCO COSA VEDERE

Related Articles

Back to top button
Close