Viaggi

5 luoghi dove pescare in Italia

In Italia ci sono numerosi luoghi per poter pescare, dal grande fascino paesaggistico e naturalistico. Scopriamo insieme quelle che sono le zone migliori per praticare la pesca, con particolare risalto a cinque luoghi dove poter pescare in Italia immersi nella bellezza e nella natura.

Lago di Como

La zona del lago di Como è famosa in tutto il mondo per i suoi paesaggi romantici e per le sue bellezze naturalistiche, molto nota anche a personaggi famosi, anche della storia, che fin dall’antichità hanno preso dimora in questo luogo incantato, per via della sua immensa bellezza.

Ma il lago di Como è anche famoso per l’attività di pesca, che è possibile svolgere in qualsiasi periodo dell’anno. Nel lago c’è grande abbondanza di pesci come trote, lucci, carpe e temoli.

Nella zona del lago sarà possibile pescare in acqua di fiume, di lago e di torrenti, con molto varietà differenti. In base alla tipologia di acqua inoltre ci si dovrà attrezzare in maniera adeguata, per far fronte alle differenti esigenze dovute alla tipologia di pesca. In generale le acque della zona del lago di Como sono molto pescose.

Val Chiavenna

La zona della Val Chiavenna è una meta ambita dagli amanti della pesca, in quanto ricca di numerosi laghi e torrenti alpini, dove sarà possibile mettere alla prova le proprie abilità in materia di lancio ed agilità nella pesca. Lo scenario inoltre è davvero mozzafiato, con paesaggi alpini da fiaba. La zona è molto pescosa, ricca specialmente di trote, in particolare le trote Brune.

La Val Chiavenna è senza ombra di dubbio una delle migliori zone d’Italia per la pesca al torrente, ma non mancano come già accennato possibilità di pesca nei piccoli laghi presenti nella valle, con tanta varietà di pesce.

Torrenti delle Dolomiti

Il Trentino è una regione fantastica, ricca di fascino e bellezza. Immersa nel verde dei suoi boschi, offre panorami unici al mondo, grazie alle Dolomiti, alle vaste foreste, a laghi, fiumi e torrenti incontaminati. Ovviamente questa regione offre numerose opportunità di pesca per gli appassionati.

Ci sono infatti tantissimi luoghi in Trentino dove poter praticare la pesca, partendo dai torrenti delle Dolomiti fino ad arrivare alle Valli dell’Adige, finendo infine al Lago di Garda. La Regione Trentino inoltre stabilisce che chi voglia pescare debba munirsi di un’apposita licenza di pesca, specialmente in zone molto frequentate.

Valle di Sole

La zona della Valle di Sole, sempre in Trentino, è particolarmente pescosa, situata in una zona naturalistica fantastica, a ridosso del Parco Nazionale dello Stelvio. L’intera area è tratteggiata da circa 120 Km di fiumi e da una ventina di laghi di montagna estremamente pescosi.

In questa zona sarà possibile pescare pesci eccellenti, come ad esempio le trote di Marmo, i carri Artici e le trote di Fario. Alcune riserve sono aperte solo in particolari periodi dell’anno, con chiusure programmate. È sempre bene quindi controllare le disponibilità di apertura per praticare la pesca.

Valli Giudicarie

In queste fantastiche valli si trovano i fiumi Sarca e Chiese, oltre al lago d’idro. In particolare, il fiume Sarca è famoso per essere tra i fiumi più pescosi di tutto il Trentino, con abbondanza di pesce tra cui la trota marmorizzata, il temolo ed il salmerino alpino. Le sue acque cristalline sono infatti l’habitat ideale per questi fantastici pesci.

Valle de Chiese

Adiacente alla Valle Giudicarie si trova la Valle De Chiese, dove scorre il fiume Chiese, che nel suo percorso attraversa la Valle di Daone, la Val di Fumo l’Adamello. In questa stupenda Valle si trova il lago di Roncone, ricco di pesci come il Luccio, la Carpa, Persico, Trote e Carpe Crociere. Un vero paradiso per gli amanti della pesca.

Related Articles

Back to top button
Close